Storia

„Stille Nacht" nasce in un periodo storico molto movimentato: caduta del Principato spirituale di Salisburgo. Saccheggio durante le guerre napoleoniche, numerosi cambiamenti del potere politico, capovolgimenti spirituali a causa dell’Illuminismo e la rivoluzione francese. Questa perdita delle strutture ecclesiastiche, politiche e sociali sviluppatesi nei secoli, la separazione di Salisburgo dalla Baviera, che è stata vissuta in modo particolarmente doloroso a Laufen/Oberndorf, tutti questi fondamentali cambiamenti hanno portato alla ricerca di una nuova identità.

S’aggiunge poi il destino personale di Joseph Mohr, che, quale „bambino della cittá“ cresciuto nella povertá, condivideva la difficile vita dei suoi prossimi. Condivideva il suo destino con il „bambino di campagna“ Franz Xaver Gruber, che come lui proveniva da un ceto sociale molto basso e con cui viveva in stretta amicizia.  

Entrambi hanno vissuto nella propria infanzia le enormi vicissitudini di quell’epoca, la rottuta delle tradizioni, le „colonne“ della vita ecclesiastica. È rimasta soltanto la forte fede. Ebbe la sua espressione nella creazione di „Stille Nacht".

Questa fede non richiede fisse tradizioni. Tocca quindi il cuore degli uomini aldilá di  qualsiasi confine culturale, religioso e temporale.